La rivista

    La rivista Formazione Psichiatrica nasce nel 1980 nel clima di fervore e di entusiasmo del gruppo di Psichiatri che si era coagulato attorno a chi scrive in circa sei anni di intenso lavoro e di feconde collaborazioni col Prof. Callieri di Roma, psichiatra e fenomenologo autorevolissimo e col filosofo fenomenologo Cristaldi, poi divenuto Rettore di Cassino (entrambi scomparsi). Era l'anno in cui il nostro gruppo aveva ricevuto il prestigioso incarico di organizzare il Congresso nazionale della Società Italiana di Psichiatria dopo diversi anni di interruzione, a seguito della contestazione nell'ultimo Congresso a Napoli che aveva prodotto la devastazione dell'Aula Magna del nuovo Policlinico, da poco inaugurata.

    La Rivista, appena nata, pubblicava i pre-atti del Congresso della rinascita della Società Italiana di Psichiatria (Catania - Acireale, 1980). Con Bongiorno, Calandra, Virzì, Fichera, Zerbo ed Aguglia abbiamo voluto realizzare uno strumento di comunicazione scientifica che fosse soprattutto orientata appunto alla formazione dei giovani psichiatri attraverso i contributi dei Maestri e non solo psichiatri, nel convincimento che le scienze biomediche, tra cui la farmacologia, e le scienze umane, tra cui la filosofia, sono fondamentali per una adeguata preparazione dello psichiatra. Inoltre la convinzione che l'attività scientifica è insostituibile premessa di una efficace professionalità ci ha spinto ad incoraggiare i giovani a cimentarsi con lavori di rassegna e con lavori sperimentali.

    La Rivista è regolarmente uscita in questi trentuno anni con numeri talori voluminosi perché doppi ed ha avuto il privilegio di pubblicare gli Atti della Società Italiana di Psichiatria, ben due volte: nel 1980 e nel 1994, gli Atti della Società Italiana di Riabilitazione Psichiatrica nel 1990 e Atti di altri Congressi organizzati dal nostro gruppo ( Schizofrenia, cronicità, riabilitazione, 1989) o in collaborazione con altri (Simposio internazionale di Fenomenologia che annoverava fra i suoi membri lo psichiatra Ey, e il cardinale Wojtila, futuro Pontefice), gli atti del congresso dell'associazione latino-mediterranea su Patogenìa e cultura in Psichiatria, 1984 Misticismo e Psichiatria 1984 e Igiene mentale nella scuola. La rivista pubblica inoltre una collana di Quaderni monografici, giunta già al 30° numero. Alcune copie degli atti summenzionati e dei quaderni sono disponibili e possono essere richiesti alla redazione della rivista.

    Con la morte del prof. Cristaldi, la Rivista si è onorata di avere il prof. Bruno Callieri (recentemente scomparso), psichiatra fenomenologo autorevolissimo, come uno dei Direttori, assieme a chi scrive. Da tre anni gli articoli vengono sottoposti ad un gruppo nutrito di esperti nazionali ed internazionali che costituiscono un Referee di primissimo piano. Citiamo fra gli altri Andreasen, Ballus, Borgna, Cazzullo, Costa e Silva, De Fonseca, Drago, Gessa, Guareschi-Cazzullo, Maj, Pavone, Pazzagli, Perris, Racagni, Rudas, Sarteschi, Sartorius, Scapicchio, Vella, Yorke. Dal 2000 la Rivista è inserita in Internet per intero nel sito dell'Università di Catania.... Abbiamo sempre voluto mantenere una grande indipendenza sia dalle industrie farmaceutiche (raramente compaiono pagine pubblicitarie) che dalla grande editoria; per cui abbiamo provveduto alla regolare e costosa stampa e spedizione con i contributi degli autori garantendo tuttavia una rapidità di stampa non frequente rispetto ad altre Riviste. Purtroppo con il trascorrere degli anni alcuni autorevoli Collaboratori della Rivista sono scomparsi e con dolore e rimpianto ricordiamo tra gli altri Cazzullo, Vella e Meduri. Infine un particolare grato riconoscimento va al prof. Santo Di Nuovo, Presidente del corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche a Catania, al prof. Luciano Corradini, insigne pedagogista, già nell'Università di Roma e Presidente onorario dell'AIDU ( Associazione Italiana Docenti Universitari), al prof. Roberto Cipriani, ordinario di Sociologia, alla professoressa Luciana Faranda, ordinaria di Antropologia, entrambi nell'Università di Roma e al prof. Renato Bernardini, ordinario di Farmacologia nell'Università di Catania, che hanno accettato di far parte della Direzione della Rivista che con Loro rinasce a nuova vita. L'ingresso in Internet siamo convinti allargherà il numero dei nostri lettori e forse farà aumentare il numero degli abbonati che sono distribuiti in tutte le regioni di Italia oltre agli omaggi e agli scambi che hanno consentito di realizzare una ricca biblioteca. In tutte le Cliniche psichiatriche italiane vi è la raccolta di "Formazione Psichiatrica" e va aumentando il numero dei Servizi ospedalieri e delle Case di cura che ci chiedono la Rivista.

    Prof. Vincenzo Rapisarda

    Per leggere la Rivista "Formazione Psichiatrica e Scienze Umane": www.formazionepsichiatrica.it